Misty Mountains

Far over the misty mountains cold, to dungeons deep and caverns old


... they're taking the Hobbits to Isengard.
I periodi sono quelli che sono. Ultimamente, a causa di impegni vari tra cui l'ennesimo trasloco perché quando una bambola nasce zingara, zingara rimane, ho avuto poco, pochissimo tempo per anche solo pensare al blog, come BakaBaka sa perché ci siamo sentiti in via privata, nel nostro cy ber-legame di bambola e padrone di cui lui non è ancora a conoscenza.

And so?
E mi rendo conto che dovrei avere più rispetto per questo piccolo spazio, avere la forza di aggiornarlo anche quando non ne ho voglia, anche quando la vita rema contro. Ho diverse segnalazioni da fare, diversi pensieri sparsi, la verità è che mi sono anche messa a lavorare seriamente su un progetto letterario a lungo termine, e chi ha le mie stesse velleità sa bene quanto richieda tempo ed energia un processo simile.

Cose che ti deprimono:
Edizioni XII chiude
Dato che è inutile che stiamo tutti a scrivere le stesse cose, riporto un pezzo del post di Gianluca "Redrum" Santini sull'argomento (versione integrale):
Arrivo per ultimo a segnalare un evento che ha lasciato dietro di sé, a giudicare dai post che sono apparsi in Rete, notevole sgomento e tristezza. Anche se in tanti altri hanno già parlato di questo argomento, voglio anche io spendere due parole, perché far passare in silenzio certe notizie non mi sembra una cosa giusta. Edizioni XII ha chiuso le sue attività, con un editoriale pubblicato il 12 dicembre scorso. L’editoria italiana perde così uno dei nomi più interessanti nel campo del fantastico, una delle realtà medio-piccole più orientate alla qualità, aspetto che qui in Italia viene spesso e volentieri trascurato trasversalmente in ogni campo lavorativo. Edizioni XII operava nel settore con professionalità e determinazione: i libri che proponeva erano particolari e originali, un modo di intendere il fantastico del tutto personale.

Cose che ti tirano su di morale:
- le recensioni di Ewan su La spada della verità, un romanzo che non intendo leggere a prescindere, non tanto per il contenuto delle recensioni stesse, ma perché non mi è mai interessato e raramente cambio idea da un giorno all'altro.

Ewan contribuisce anche al progetto Scrittevolmente, tra cui si trovano anche altri nomi piuttosto noti del settore come Queenseptienna.
Su questo ci torniamo dopo

- il torneo letterario IoScrittore sta per riaprire i battenti. Particolarmente importante perché alcune delle case editrici del Gruppo editoriale Mauri Spagnol pubblicano letteratura fantastica (Nord, Tea, Salani), anche se a onor del vero con una rapida ricerca su Google ho constatato che i fantasy usciti dalle precedenti edizioni sono "solamente":
  • La viaggiatrice di O di Elena Cabiati. Nulla contro Elena e la sua copertina di Paolo Barbieri, per carità, e a quanto si legge in giro (QUI) è stata notata dalla Nord nonostante non sia risultata vincitrice, addirittura con delle proposte di modifica al libro perché risultasse meno Young Adult. Plauso alla Nord, che ha anche il merito di pubblicare il mio Sapwkoski (che amo nonostante lo scivolone di Sangue degli Elfi), che ha una caduta di stile però in quello che non chiameremo plagio, ma solo "omaggio" al Sommo e Immondo Vate.
Due Wunderkind al prezzo di uno!
  • Le ombre azzurre di Patrizia Mucciolo. Checché se ne dica, le interviste all'autrice fanno capire quanto poco possa centrare con il fantasy il suo romanzo (che comunque non ho letto), soprattutto quanto poco amore per il genere professi (QUI), perciò per me non fa neanche testo;
  • Fine del mondo a Roncosambaccio di Luca Zaffini, di cui esiste una recensione di Gamberetta e tantovale che leggiate il suo parere;
  • poca altra roba di cui si trova ben poco in rete, in quanto usciti solo in ebook e per la maggior parte ignorati.
Questo fa comprendere che di per sé l'unico fantasy vero e proprio, scelto non a caso da una delle case editrici che pubblicano più che altro narrativa fantastica (la Nord, appunto) è il primo. Le speranze quindi sono scarse, ma non è impossibile che possa uscirne una buona possibilità per eventuali manoscritti. Fatevi avanti!
L'unico limite è quello delle battute (minimo 160.000 e massimo 500.000 spazi inclusi) e quello temporale, ma non è impossibile finirne uno anche iniziando ora. Per il momento sono aperte le preiscrizioni, ma il regolamento effettivo del Torneo sarà pubblicato il 4 febbraio, in cui potranno iniziare i caricamenti delle opere. Il funzionamento è piuttosto semplice e intuitivo.

- è uscito Lo Hobbit. Il che ha causato una distorsione dello spazio-tempo come non se ne vedeva dall'uscita di Skirym; devo ammettere di essere partita con aspettative troppo basse: avevo, chissà perché, l'assurda idea che Peter Jackson avrebbe rovinato tutto. Mi sbagliavo. Andate a vederlo subito se non ci siete già stati, altrimenti non siamo più amici.

Eh. Platinum smolla gli effeminati, convertiti ai nani...
... oppure no! Ladies and gentlemen,

Thranduil!


Bonus Track:


... Baka, non dire poi che non ti penso

Sigla

3 commenti:

  1. Uuuuuh, la bambola che scrive *_* *baka curioso*

    RispondiElimina
  2. (e comunque, lo so che mi pensi. Ti penso anch'io ;-))

    RispondiElimina
  3. Però non vale: mi assento dalla rete per i miei tipici 15gg di influenza in ferie... e tu scrivi 4 pagine! Ora devo mettermi in pari.
    O.O chi è il bonazzo che hai postato? Sembra interessante! (mai sopportato Orlando Bloom... secondo me ha l'aria effeminata e non solo quando fa l'elfo! Sai che preferisco i bestioni truci, alla Hugh Jackman!)
    Hai mai partecipato (o conosci chi lo ha fatto) al concorso che hai linkato? Sembra interessante e serio, cosa rara per i concorsi in Italia. Anche se temo il mio tomo superi e di molto il limite di battute imposto ^_^'
    V

    RispondiElimina